Chi siamo

Chi siamo
Cooperativa

La cooperativa

La cooperativa sociale Progetto Sociale ha come oggetto le attività socio sanitarie ed educative indicate dalla legge n.381 dell’8 Novembre 1991. I servizi sono erogati tramite il lavoro dei soci cooperatori e rivolti in via prioritaria ma non esclusiva a persone in stato di bisogno, a interventi di prevenzione e promozione del benessere e della salute.
La Cooperativa Progetto Sociale può quindi gestire in autonomia o per conto di terzi, in via temporanea o stabilmente i seguenti servizi:

  • servizi sociali sul territorio, sia diurni sia residenziali, presso strutture proprie, pubbliche o private;
  • servizi domiciliari di assistenza, sostegno, educazione, riabilitazione e prevenzione;
  • assistenza alle persone in caso di degenza presso ospedali, case di cura, case di riposo, luoghi di villeggiatura, etc... ;
  • attività di animazione;
  • interventi di prevenzione;
  • attività di formazione e consulenza;
  • attività di ricerca nelle aree di servizio sopra elencate.

Mission

La Cooperativa Progetto Sociale persegue l’interesse generale della comunità favorendo la promozione umana e l’integrazione sociale dei cittadini tramite la progettazione e la gestione di servizi alla persona. Tali obiettivi si esplicitano nella promozione del lavoro, nella realizzazione della socialità cooperativa e nell’implementazione di azioni finalizzate a promuovere un agire collettivo nei confronti del disagio, costruendo fattivi rapporti di collaborazione con gli enti locali.

In particolare la promozione del lavoro viene perseguita tramite:

  • La promozione della figura del socio-lavoratore inteso come elemento fondante e costitutivo del patrimonio della Cooperativa;
  • Il perseguimento di condizioni migliorative per tutti i soci lavoratori rispetto allo standard del CCNL di riferimento;
  • La costante attivazione e ricerca di percorsi formativi a favore dei soci lavoratori e del territorio.

La socialità cooperativa viene promossa tramite:

  • Periodiche occasioni di incontro e confronto fra i soci della Cooperativa con l’esplicita finalità di incentivare la dimensione mutualistica sviluppando nei singoli soci la consapevolezza di far parte di un solido gruppo di lavoro che condivide obiettivi, strategie, modalità relazionali e serietà nel perseguire gli scopi statutari della Cooperativa.
  • La valorizzazione delle risorse personali, dando l’opportunità ai propri soci di crescere e rinnovare la propria professionalità reinvestendosi in ambiti di maggiore responsabilità e ricoprendo cariche societarie all’interno della Cooperativa.

L’agire in rete viene perseguito tramite:

  • Promozione, costruzione e mantenimento di rapporti con enti locali, istituzioni e più in generale con il territorio, con l’obiettivo di creare un terreno fertile per la generazione di processi di autonomia personale a favore di persone in situazioni di emarginazione e bisogno contingente, riducendo così i rapporti di dipendenza nei confronti degli attori istituzionali.

Da queste premesse discende l’impegno a:

  • Accrescere costantemente i legami con il territorio, nella convinzione che l’impresa sociale debba essere connessa alla comunità locale e percepirsi come strumento di essa.
  • Promuovere costantemente nuove attività che rispondano alle mutevoli esigenze della collettività e che possano generare nuove opportunità di occupazione e di benessere per i soci e per la collettività.

Valori

Valori

I valori che ispirano la Cooperativa nel compimento giornaliero della propria mission sociale sono individuati nel:

  • Riconoscimento di ogni persona come Essere unico e irripetibile.

Ogni intervento è guidato dal riconoscimento della centralità e globalità della persona, intesa come soggetto portatore di diritti. Questo principio si traduce più concretamente nel rispetto delle esigenze dell’utenza e nella valorizzazione del socio lavoratore. In questa ottica, partendo dai reali bisogni del cittadino (Persona), la Cooperativa formula un’offerta specifica e personalizzata al contesto di riferimento.

  • La reciprocità

Il riconoscimento del valore di ogni persona si traduce nella consapevolezza che operatori e utenti sono costantemente impegnati in un rapporto di scambio dal quale ognuno può dare e attingere. Per questo motivo è richiesto agli operatori una modalità operativa che sia professionale, competente, responsabile e contemporaneamente empatica.

  • La mutualità

I soci della Cooperativa sono legati tra loro dal vincolo della mutualità e contribuiscono alla gestione dei servizi e allo sviluppo della stessa con il proprio lavoro, le proprie capacità e le proprie risorse, in un’ottica di reciproca responsabilità e condivisione. I valori della mutualità si estendono all’intera collettività attraverso i servizi offerti e il reinvestimento dei risultati positivi di gestione nell’attività sociale.

  • L'etica economica
Le scelte economiche, gestionali e finanziarie dell’impresa Cooperativa sono determinate dalla priorità data alle persone, agli operatori e agli utenti, e di conseguenza ai loro bisogni.

Storia Storia Storia

La nostra storia

La cooperativa Progetto Sociale sorge nel 1979 nell’ambito previsto dalla Legge 285/1977 a sostegno dell’occupazione giovanile. Orienta i propri interventi ai servizi sociali intesi come servizi alla persona ed inizia la sua attività nel settembre del 1980. Negli anni la Cooperativa ha avuto una notevole evoluzione che l’ha portata a incrementare progressivamente i servizi gestiti, prevalentemente attraverso il convenzionamento con gli enti pubblici e, in particolare, nelle seguenti aree:

  • minori
  • handicap
  • anziani

Dal 1994, con il mutare dei bisogni del territorio, grazie all’esperienza pregressa e alla volontà dei propri soci, la Cooperativa ha investito risorse economiche, professionali e umane progettando e aprendo nuovi servizi gestendoli autonomamente:

  • Soggiorni estivi per persone disabili in località climatiche (dal 1988)
  • Servizio Tempo Libero per disabili (dal 1994)
  • Comunità Alloggio per Minori (dal 1994)
  • Alois-Caffè per malati d’Alzheimer e loro familiari (dal 2010)
  • Centri estivi per minori (dal 2010)
  • Servizio Tempo Libero per giovani disabili (dal 2011)
  • Dopo-scuola (dal 2011)
  • Housing sociale per giovani e padri separati (dal 2012)

A conferma del proprio scopo sociale statutario e delle proprie attività, il 23.06.1993, in ottemperanza alla Legge 381 dell’8.11.91, si è definita come Cooperativa di Solidarietà Sociale, avendo per oggetto le attività di cui all’art. 1, primo comma, punto a) della legge sopra citata, da conseguirsi valendosi principalmente dell’attività dei soci cooperatori col supporto del volontariato e di soci volontari.

Adesioni

La Cooperativa Progetto Sociale aderisce a:

  • Lega Nazionale Cooperative e Mutue (adesione N. 10130342 del 18.03.1980) nel comparto “Associazione Nazionale Cooperative Servizi e Turismo (ANCST)” . Aderisce altresì al corrispondente organismo territoriale della Regione Lombardia e della Provincia di Como;
  • Coordinamento Nazionale Comunità per Minori (CNCM).
  • Gruppo Cooperativo Paritetico Esedra

Cooperativa Progetto Sociale è socio fondatore di:

  • Associazione Gruppo Appartamento insieme ad altre Cooperative del territorio canturino;
  • Associazione Coordinamento comasco delle realtà di accoglienza per minori avente sede a Como;
  • Associazione S-COOP, nata dal coordinamento delle cooperative sociali canturine.

Cooperativa Progetto Sociale non aderisce e non ha partecipazioni di alcun tipo a nessun Consorzio.

La Cooperativa Progetto Sociale collabora in ATI (ASSOCIAZIONE Temporanea d’Impresa) alla gestione di alcuni servizi e in parternariato alla realizzazione di progetti.

Struttura sociale

In data 30.04.2012 la Cooperativa “Progetto Sociale” risulta costituita complessivamente da n. 213 soci. Di questi 161 sono soci lavoratori, 10 sono soci volontari e 42 sono soci ordinari.

In ottemperanza all'Art. 1 della legge 142 del 03 aprile 2001, i soci lavoratori della Cooperativa:

  • concorrono alla gestione dell’impresa partecipando alla formazione degli organi sociali e alla definizione della struttura di direzione e conduzione dell’impresa;
  • partecipano alla elaborazione di programmi di sviluppo e alle decisioni concernenti le scelte strategiche, nonché alla realizzazione dei processi produttivi dell’azienda;
  • contribuiscono alla formazione del capitale sociale e partecipano al rischio di impresa, ai risultati economici ed alla decisione sulla loro destinazione;
  • mettono a disposizione le proprie capacità professionali anche in relazione al tipo e allo stato dell’attività svolta, e alla quantità delle prestazioni di lavoro disponibili per la cooperativa stessa.

Organi di gestione e controllo

L’assemblea dei soci
E’ l’organo sovrano della Cooperativa. In sede ordinaria si riunisce almeno una volta all’anno per l’approvazione del bilancio, e ogni qual volta il Consiglio di Amministrazione lo ritenga necessario. L’assemblea dei soci provvede alla nomina delle cariche sociali, approva o modifica i regolamenti interni, delibera sulle responsabilità degli amministratori, delibera su tutti gli atti attinenti alla gestione sociale riservati alla sua competenza o sottoposti al suo esame dal consiglio di amministrazione.

Il Consiglio di Amministrazione
Al vertice della struttura organizzativa opera il Consiglio di Amministrazione, ovvero l’organo direttivo della Cooperativa cui competono compiti di indirizzo generale dell’ attività sociale ad assolvimento del mandato assembleare. Esso si incontra generalmente con cadenza quindicinale. E’ composto attualmente da sette soci lavoratori della Cooperativa che sono stati eletti dall’assemblea dei soci. Tra i componenti del CdA, da anni, sono presenti anche i diversi responsabili di area.

Il presidente
Il presidente del Consiglio di Amministrazione ha la rappresentanza e la firma sociale nonché tutti i poteri di ordinaria amministrazione. Attualmente, per delibera del Consiglio di Amministrazione, gli sono stati attribuiti anche poteri di straordinaria amministrazione.

Il collegio sindacale
Il Collegio sindacale si compone di tre membri effettivi e due membri supplenti eletti dall’assemblea dei soci tra professionisti iscritti all’Albo Ufficiale dei revisori.

Organo di vigilanza (D. Lgs 231/01 - Disciplina della responsabilità amministrativa)
Dott.ssa Sabina Bellione
Avv. Marco Toscani
Dott. Filippo Novati

Membri dell’attuale Consiglio di Amministrazione:

Presidente
Monica Casartelli

Vicepresidente
Roberta Tosca

Consiglieri
Viviana Lorenzon
Costanza Maternini
Giuseppina Porro
Lucia Cerreta

Collegio Sindacale
MASSIGNAN dr. Enzo - Presidente Collegio Sindacale
MARIANI dr. Luigi - Sindaco effettivo
ARCIDIACONO dr. Gianluca - Sindaco effettivo
CLERICI dr. Augusto Emilio - Sindaco supplente
ERBA Rag. Vittorino - Sindaco supplente

Statuto

StatutoScarica lo statuto della "Cooperativa Progetto Sociale - Società Cooperativa O.N.L.U.S”.

Bilancio sociale

BilancioScarica il bilancio della "Cooperativa Progetto Sociale - Società Cooperativa O.N.L.U.S”.